ROME OFFICE

Via Bocca di Leone, 78
Roma – 00187 – Italia
E-mail: segreteria@studiobdl.it
Tel: +39 066976341
Fax: +39 06697634240

MILAN OFFICE

Via Santa Sofia, 18
Milano – 20122 – Italia
E-mail: segreteria@studiobdl.it
Tel: +39 0258301568
Fax +39 0258311783

Rome +39 066976341 – Milan +39 0258301568

News

Con una recente Ordinanza, la Corte di Cassazione (n. 29325 del 22 dicembre 2020), ha stabilito il principio di diritto secondo cui l’organo amministrativo non può arbitrariamente appostare in bilancio le dazioni di denaro eseguite dai soci in favore della società, né tantomeno mutare la relativa voce successivamente all’iscrizione originaria, dovendo quest’ultima necessariamente rispecchiare l’effettiva natura nonché la causa concreta delle dazioni stesse. Nella summenzionata pronuncia, gli ermellini, dopo aver censito le varie fattispecie di apporti di capitale effettuati dai soci senza intervenire sul capitale, hanno tracciato le regole da seguire nella qualificazione, anche bilancistica, dei medesimi, stabilendo come sia necessario

Con una recente ordinanza (n. 13220 del 26 gennaio 2021, depositata il successivo 17 maggio) la Corte di Cassazione ha affrontato il tema della prova e quantificazione del danno ascrivibile alla mala gestio degli amministratori.   La Corte ha cassato con rinvio una pronuncia d’appello, con la quale – ai fini della quantificazione del danno – era stata fatta applicazione di criteri equitativi. Gli ermellini, dopo aver richiamato i principi sanciti con sentenza a S.U. n. 9100/2015 [la quale aveva chiarito che “nell'azione di responsabilità promossa dal curatore a norma della L.Fall., art. 146, comma 2, la mancata (o irregolare) tenuta delle scritture

Come noto, una delle questioni che hanno maggiormente interessato il dibattito giuridico, conseguente alla normativa emergenziale legata alla pandemia da Covid-19, riguarda la sorte degli obblighi delle parti di un contratto di locazione commerciale nel caso in cui venga disposta (come è successo durante la fase di cd. lock-down) la chiusura temporanea dell’attività commerciale ivi svolta. Alla luce di ciò, vi segnaliamo due recenti pronunce del Tribunale di Milano e del Tribunale di Roma, che affrontano il tema secondo due direttrici tra loro dissimili. (i) Tribunale di Milano sentenza n. 4355 del 18 maggio 2021. I Giudici meneghini, nella pronuncia in commento hanno

Importante pronuncia della Sezione specializzata in materia di impresa del Tribunale di Roma, Presidente Di Salvo. Su istanza ex art. 2378 c.c., azionisti di minoranza di società per azioni, assistiti dal prof. Maurizio Pinnarò e dall’avv. Antonio Romei, chiedevano la sospensione della esecuzione di deliberazione dell’assemblea straordinaria, deducendo, in sintesi,  la violazione delle disposizioni in materia di attribuzione di “diritti diversi” ad alcuni soci; il mancato rispetto della procedura in tema di recesso; delega al C.d.A. di emissione di obbligazioni convertibili con esclusione del diritto di opzione quale abuso di maggioranza; illegittimità dell’o.d.g. formulato in modo generico ed ambiguo. La vicenda è puntualmente

Nell'ambito dei periodici incontri di approfondimento presso lo Studio BDL, il prof. Cartella ha tenuto un seminario sul tema dei diritti di proprietà intellettuale, con particolare attenzione agli effetti prodotti dalla "Brexit". L'incontro è stato arricchito dall'intervento della collega avv. Regard che ha analizzato alcuni profili penalistici della materia. Diritti IP e cenni alla Brexit La tutela penale della proprietà industriale ed intellettuale

    Lo Studio BDL inaugura nuova modalità di approfondimento con riferimento ad alcune tematiche ed ambiti di particolare interesse giuridico, anche di attualità. La raccolta dei “Quaderni Giuridici BDL” intende fornire ai Professionisti ed ai Clienti uno strumento agile, aggiornato e facilmente fruibile (anche con modalità telematiche) con il quale approcciare argomenti complessi anche quanto a quadro normativo di riferimento. Il primo numero (marzo 2021) è dedicato al tema del “Golden Power”. Disciplina, oggi, di particolare rilievo giuridico, economico e strategico, tenuto anche conto dell’ampliamento, via via crescente, del perimetro applicativo. Cliccando il link sottostante è possibile accedere al “Quaderno” in modalità telematica da

La legge di bilancio ha corretto la prima disposizione entrata in vigore ad aprile 2020 sulle modalità di gestione delle passività maturate in conseguenza della pandemia. L’art. 1, comma 266, della legge del 30 dicembre 2020 n. 178, recante il bilancio di previsione dello Stato per il 2021, ha innovato la normativa (conseguente alla situazione emergenziale provocata dall’epidemia da Covid-19) in tema di rinvio dei «provvedimenti» da adottare in dipendenza delle perdite maturate dalle società di capitali, contenuta nell’articolo 6 del DL 8 aprile 2020, n. 23.   Il Decreto liquidità.   1.1 L’art. 6, comma 1, del d.l. n. 23 del 2020 (c.d.

Lo Studio Legale BDL augura a tutti i suoi Clienti, al Personale ed a tutti i Colleghi e professionisti con i quali ha avuto il piacere di collaborare nel corso di quest'anno così intenso e particolare, i migliori auguri di buone feste. Quest'anno lo Studio ha deciso di supportare, con un contributo, l'iniziativa "Sosteniamoci", in favore delle famiglie più bisognose. Qui di seguito il link per conoscere meglio questa importante iniziativa. *** BDL Law Firm wishes all its clients, staff, colleagues and professionals with whom it has had the pleasure of collaborating during this challenging and truly particular year, our warmest season’s greetings. This year,

Con una recente sentenza del 28 gennaio 2020 (depositata il 6 marzo 2020, R.G. n. 6459/2020) la Corte di Cassazione, a Sezioni Unite, ha risolto il contrasto sorto tra le sezioni semplici in merito alla forma che deve rivestire il pactum fiduciae avente ad oggetto il trasferimento di diritti reali immobiliari. In questo contesto, ha preso altresì posizione sul profilo della natura della dichiarazione unilaterale del fiduciario contenente l’impegno a trasferire il bene a richiesta del fiduciante.   Pronunciandosi su entrambi i profili, le Sezioni Unite hanno statuito che il negozio fiduciario immobiliare, assimilabile al mandato ad acquistare, può essere validamente concluso